Sesso tra le lapidi. L’insolita alternativa se mamma e papà non vi hanno comprato casa…

cimitero_isepolcri“Vedova fa sesso con l’amante accanto al loculo del marito defunto”, e scoppia la polemica da Italietta media. I moralisti si indignano, i religiosi chiedono perdono a dio a mani giunte, mentre qualche ricco di spirito se la ride divertito. E grazie al cielo, direi!

Perchè – a parte il fatto che se si tratta di una vedova, il copulatore non è l’amante, bensì il compagno (cominciamo a chiamare le cose col proprio nome!) – ma poi voglio credere che a spingere la donna a fare l’amore davanti alla foto ovale del marito non sia stata nessuna sete di vendetta, ma puro e mero bisogno di un luogo appartato. E a tal proposito, dico, sarà capitato un po’ a tutti di avere qualche difficoltà nel reperire un posticino sicuro, debitamente nascosto e tranquillo, in cui abbandonarsi ai piaceri della carne, o no? Fidanzato, marito – e soprattutto – amante che abbiate! Certo, siamo d’accordo che il cimitero non sia propriamente il posto più adatto, ma lo è forse la macchina, il bagno o la scrivania?! No, dai, ammettiamolo.
Conosco gente, addirittura, che per evitare sguardi morbosi lo faceva sì in macchina, ma parcheggiata nel garage, con la saracinesca abbassata, lo slittino incrostato che faceva capolino dal lunotto e la bicicletta appesa a mo’ di spada di Damocle…No, dico, parliamone. Per la serie: claustrofobia non te temo!!! Chetristezzainfinita…

E se hanno difficoltà gli innamorati comuni, figurarsi una giovane vedova, residente in un piccolo paese di provincia – dove la gente mormora, si sa – e che, per il comune sentire, avrebbe dovuto gironzolare curva e di nero vestita, asciugandosi lacrime copiose, come manco Veronica Lario ora che il Tribunale di Monza le ha più che dimezzato l’assegno mensile. A casa no, al motel no…e allora ecco il cimitero.
Del resto, con la crisi dell’edilizia, il crollo delle vendite, le banche che non sganciano mutui manco dovessero darli gratis, e mamma e papà che non v’hanno lasciato manco un monolocale 3×3…chi non ha almeno una cappella di famiglia?! Perchè poi, pensateci bene: non è forse il posto più tranquillo, silenzioso e assai poco frequentato di notte (guardiano-guardone, a parte!) che si conosca?!

Annunci

Un pensiero su “Sesso tra le lapidi. L’insolita alternativa se mamma e papà non vi hanno comprato casa…

  1. E anche se il posto fosse stato scelto per pura trasgressione, ed a una certa età la trasgressione è necessaria proprio perché la bellezza dei corpi svanisce, chi mai può biasimarlo…? Il marito ormai è morto e il suo presunto spirito galleggia allegramente nelle altre sedi. Questa voglia di ingigantire ogni fatto a sfondo sessuale è davvero ridicola.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...