Dio li fa e poi li accoppia. Per il sollievo di tutti gli altri…

brutti

Un giorno ti imbatti, per caso, nella storia di una donna affetta da flautolenza cronica – sì, esatto, avete inteso bene – e, di botto, perdi qualunque certezza…

Al centro delle mie riflessioni non c’è ovviamente la rumorosa, quanto antisociale, patologia della signora (poveretta!), ma il fatto che nonostante questo sia riuscita a convolare a (in)giuste nozze.

Sì, ve la dico  proprio così, superficialmente: quel che non riesco a capire è perchè lei, che oltre che “indiscreta” era pure bruttina assai, sì e io – e mille ragazze come me – no!

Cribbio gente, qui non si tratta di fortuna, occasioni mancate, aspettative troppo alte o gusti difficili : se una donna, che anzichè con la bocca emette suoni con altro, riesce a trovare un uomo disposto ad amarla per tutta la vita, e ragazze carine, a modo, intelligenti, simpatiche (non sto parlando solo di me!), invece, gironzolano ancora con l’anulare sguarnito e il codazzo vuoto, il problema è assai più grave. E, per quanto mi riguarda, irrisolvibile. Perchè ho capito che il cuore ha le sue ragioni che la ragione non conosce, ma c’è un limite a tutto…! Diosantissimocreatore!

E allora ho cominciato a guardarmi intorno, e mi sono effettivamete resa conto che ci sono coppie assolutamente improbabili: belle con brutti, brutte con belli, e brutti con brutte (i belli con le belle non sono divertenti!)

Li guardo e li analizzo. E non mi spiego. Non tutto almeno.

Se infatti riesco a capire quelle donne che scelgono compagni brutti – perchè anch’io sono convinta che un uomo non debba essere bello, ma affascinate, e in un volto maschile si perdonano molte più imperfezioni che in uno femminile –  comprendere le scelte di uomini piacenti che optano per donne oggettivamente brutte mi resta assai più difficile. E per quanto sia una donna e so, in linea di massima, che non è carino pensare ‘ste cose, sono pur sempre Lucrezia e quindi  ve lo dico:  quando vedo quelle caldaie con le gambe – ciccione, vestite come portassero una 38, prive di buon gusto, oppure scialbe, struccate, e magari pure sguaiate – stringersi al braccio di uomini niente male (non gran fighi, ma cmq piacevoli) non posso far altro che immaginarmele, tra le lenzuole, effettuare capriole in senso antiorario, con triplo carpiato e spaccata in aria. Perchè sennò nun se spiega!!!

Mi fanno invece tirare un sospiro di sollievo quelle coppie composte da due bruttoni. Li guardo e penso: grazie a dio si sono incontrati, così con una botta sola ci siamo tolti dal mercato due potenziali rotture di palle!!! Sì, perchè quando ti si attacca addosso uno brutto –  che magari si crede pure bello –  ed è convinto che prima o poi ti  innamorerai di lui, non sai più come uscirne. Soprattutto se la storia  che piuttosto che cedere sei disposta a diventare gay non ha funzionato!!!! Manco quella.

E ora non state lì a chiedervi cosa penso della vostra coppia…tanto non ve lo dirò mai. Sono una stronzetta, è vero,  ma ho pur sempre la buonacreanza di non essere maleducata, io!!! 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...