A Josephì, me sa che te, de fa er Papa, t’eri veramente rotto le palle!!!

Sulle future dimissione di Papa Benedetto XVI se ne sono dette di tutti i colori: atto di coraggio, gesto di codardìa, pubblicità. Ora, a distanza di qualche giorno, cominciano finalmente ad uscir fuori i particolari sul suo futuro. Buio, triste, solitario. Di clausura. Quella vera.

In altre parole, insomma, Papa Ratzinger non riuscirà proprio a spassarsela come fece la Monaca di Monza!

Di più. Per il mondo, ma prima di tutto per il Vaticano , Joseph sarà come morto. Perchè loro ai Papi che si dimettono non sono proprio abituati – un po’ come noi, a dire il vero : tra Zeman e  Fini non si sa chi dei due abbia avuto il culo più pesante – e quindi si comportano come se il vecchietto avesse stirato le zampe. E dunque il camerlengo ne spezzerà l’anello, l’appartamento verrà sigillato e il dimissionario murato vivo in convento. Stavolta senza suore però, perchè Josephnino, fedele alle sue scarpette rosso Prada, ha preferito portarsi dietro quel gran figone di Padre Georg Gaenswein, che continuerà a fargli da segretario personale (chiamalo scemo!!).

Quel che è certo, però, visto soprattutto il medioevale periodo che lo separa dalla morte, è che il gesto di Benedetto XVI è stato un puro atto di coraggio. Roba da eroe.

E dimostrazione che Joseph, de fa er Papa, s’era veramente rotto le palle!!! Sennò non se spiega…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...