A San Valentino tutti a casa!

Non ho ancora capito se il fatto che mi ritrovi ad iniziare il mio blog proprio il giorno di San Valentino sia una coincidenza o un bisogno…! In linea generale diciamo pure che è una festa che mi piace, inutile fare la figa soltanto perchè quest’anno lo passerò in pigiama e pantofole, chiusa in casa – da sola – a quattro mandate, a guardare la tv. In trentun’anni di vita  ne ricordo però davvero pochi degni di cuore, ammmore e taaaanto sesso!!! Forse uno, corredato persino di lettera (mia) e lacrime di commozione (credo) (sue!). Per il resto…la morte. Ma in effetti, diciamolo senza indugi: il 14 febbario è una palla un po’ per tutti. I fidanzati – gli uomini, intendo – lo vivono come una congiura, una spada di Damocle… una gran rottura di bulloni!!!! E la scusa più gettonata per sfuggire a cotanta tortura è: “Amore mio, odio che ci sia un giorno specifico in cui mi si obblighi ad esprimere i miei sentimenti per te. Io ti amo tutti i santi giorni, a tutte le ore, e non ho bisogno di una festa commerciale…e bla bla bla..”. Ok, ok,  tesoro mio bello, va bene tutto – toccherebbe rispondergli – tu, però, intanto comincia a ripetermelo oggi, preparami qualche bella sorpresa, spendi due cacchio di soldi per comprarmi un pensiero che non sia -ino, poi domani vediamo, eh…! Per i single invece è… invece un corno! Anzi due, grosse e ben piantate sulla testa!!! Per i single è esattamente la stessa, enorme, mastodontica rottura di palloni, sì. E la regola numero 1 per tutti noi stasera è NON USCIRE!

Non uscire per evitare di imbattersi in sorrisi languidi e sbaciucchiamenti rumorosi (che odio tutta quella saliva che cola!).
Non uscire per non divetare vittime di qualche ristoratore senza scrupoli che per quaranta euro oltre a un primo riscaldato, un secondo scongelato e un dolce putrefatto, vi offre pure il concertino d’archi strappalacrime e tranciapalle.
Non uscire perchè, grazie a diosantissimo, quest’anno cade di giovedì e se resti a casa non se ne accorge nessuno. A meno che…

A meno che non siate delle stronze ciniche, cattive e rosicone, disposte ad uscire per un unico, terribile, ma – ammettiamolo – taaanto soddisfacente gesto: avvicinare le coppiette e urlargli dietro “Tanto prima o poi finisce pure la vostra di storiaaaaaaaaaaaa!!!”.
Ma quindiiii…a che ora era l’appuntamento?

Annunci

Un pensiero su “A San Valentino tutti a casa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...